Frasassi per i bambini

L’acqua per la crescita dei più piccoli

L'importanza dell'acqua

un vero e proprio nutriente essenziale
331_n_206_n_Box_centrale_ok-min.png

L'acqua per i bambini è importantissima: un vero e proprio nutriente essenziale (lo dice il decalogo della buona idratazione della SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale) che deve trovare il giusto posto nell'ambito di una corretta alimentazione, anche nei bambini. Nei primi mesi di vita il neonato non ha bisogno di introdurre altri liquidi oltre al latte che è composto, sia quello materno sia quello artificiale, per circa il 90% di acqua. Quando inizia lo svezzamento bisogna iniziare a fare attenzione, cercando di integrare con un’acqua equilibrata sia per bere che per preparare i cibi.

Quanta acqua bere
è difficile dirlo a priori, bisogna tenere conto di tanti parametri, dalle variazioni individuali al clima, al tipo di alimentazione, e soprattutto affidarsi ai consigli di esperti. Per aiutare i genitori, che spesso si domandano se fanno bene oppure no (sappiamo che il genitore è il mestiere più difficile al mondo), entra in aiuto la Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU) che nel 2014 ha proposto dei LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti) per l’acqua.


In una sezione da indicazione di quanta acqua andrebbe assunta ogni giorno, suddivisa per fasce d’età, considerando che queste quantità comprendono l’acqua presente negli alimenti.


Età Maschio Femmina
6-12 mesi 800 ml 800 ml
1-3 anni 1200 ml 1200 ml
4-6 anni 1600 ml 1600 ml
7-10 anni 1800 ml 1800 ml
11-14 anni 2100 ml 1900 ml
15-17 anni 2500 ml 2000 ml
207_n_Frasassi per i bamb -piccoli trucci per farli bere.jpg

Piccoli trucchi per farli bere

Se un bambino non beve e rifiuta l’acqua ricorriamo a piccoli trucchi: un bicchiere colorato, una cannuccia, una tazzina da grandi. Possiamo giocare a nascondino con i bicchieri, farli partecipare a dei giochi di ruolo con dei pupazzi e delle bambole…serve un po’ di fantasia e vedrete che li aiuterete a bere di più. Cercate di unire il gioco e l’imitazione dei grandi all’idratazione.


Acqua e attività sportiva dei bambini

Lo sport rappresenta un’esperienza fondamentale anche nella vita dei bambini in fase di crescita. Infatti può essere praticato a partire dai 3 anni, per favorire un equilibrato ed armonico sviluppo del corpo, dello scheletro, dei muscoli e delle articolazioni dell’infante. Secondo il decalogo sulla buona idratazione della SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale) per una corretta idratazione del bambino che svolge attività sportiva, è consigliabile bere prima, durante e dopo:

  • Prima: pre-idratazione prima di iniziare l’attività sportiva pari a 90-180 ml (se pesa meno di 40 kg) o 180-360 ml (se pesa più di 40 kg);
  • Durante: assunzione di almeno 150-240 ml ogni 20 minuti durante l’attività sportiva;
  • Dopo: idratazione post-attività.
Importante: tenete sotto controllo l’idratazione dei vostri figli e per qualunque consiglio rivolgetevi al vostro pediatra di fiducia.

208_n_Frasassi per i bamb - Acqua e attività sportiva dei bambini.jpg